Cibo – la prima parte

Mangiare …

o meglio: che succede? …, la prima parte

Che esperienze ho avuto con “cosa mangiare e cosa bere“Devo ancora scrivere, quindi inizierò da qualche parte e … Vedo quando finisco.

Perché vengo da una famiglia normale / tradizionale rumena, dalla Moldavia (la parte rumena): D, ho mangiato a casa da quando ero bambino – intendendo la fine degli anni ’70, che tutti voi sapete che avevamo accessibile. Cioè, molti frutti e verdure, ma anche latte, formaggio, uova e carne. Molti di loro provenivano da nonni (i miei nonni vivevano in un piccolo villaggio a 7 km da Roman, la città della mia infanzia). Frutta e verdura, latte, formaggio e uova erano predominanti. La carne non era abbondante prima del 1990, ma non mancava neanche … ma non mi piaceva troppo. In effetti, l’ho evitato.

Ricordo che iniziai a mangiare carne più “normale” nel 7 ° grado nel 1990. Fino ad allora lo evito il più possibile, istintivamente, anche se mia madre mi spingeva ancora a finirlo dal mio piatto. Quindi mia madre torna a casa, da qualche parte nel febbraio 1990, penso, con una grande quantità di cosce di pollo affumicate. C’era quasi mezza borsa. Nel 1990, per me, c’era qualcosa di abbastanza raro. E ho iniziato a mangiare per mangiare petti di pollo affumicati con yogurt o pane e pane. Mi è piaciuto così tanto che è stato il momento in cui ho iniziato a mangiare carne nella mia vita.

Altro cibo cosiddetto (lo dico ora) che non era libero all’epoca – avevamo una carta – era l’olio raffinato di girasole e zucchero. Avevamo una tariffa mensile barrata sulla carta che è stata contrassegnata quando l’abbiamo acquistata e … ecco fatto.

Quindi non avevamo olio raffinato a nostra discrezione, per fare patate fritte o altri gnocchi arrostiti ogni giorno, e anche poco zucchero. Incomparabilmente meno opzioni se si confronta con ciò che ora trovi in ​​tutti i “cibi”.

Faccio una piccola parentesi per mostrarti che potrebbe essere anche peggio: a settembre 2017 sono arrivato per 5 giorni a New York. Essere vegetariano 🙂. Siamo arrivati ​​molto bene (non all’hotel, ma all’hotel appartamento) e ho detto, andiamo a prendere qualcosa da fare per colazione e cena, come durante il giorno che visitiamo, normalmente. Bene, non abbiamo trovato nessun pane da comprare. Da nessuna parte! E quando dico pane intendo pane con farina integrale, lievito e sale. Non quelle cose che si possono chiamare lavastoviglie (stavano reagendo allo stesso modo a pressione 😆 😆 😆) che avevano zucchero o sciroppo di mais … Credimi, ho cercato tutti e cinque i giorni per comprare un pane normale. Niente 🙁

Quindi può essere peggio.

Quindi, tornando da me nell’infanzia, ero un po ‘costretto a mangiare più cibi freschi, cotti, cotti, meno bacon o dolci.

Molte, molte cose mancavano dalle opzioni alimentari e questo è stato molto buono. Ad esempio, non c’erano fast food come McDonalds o KFC. E i succhi “rinfrescanti” erano piuttosto rari. E costoso, almeno per me. Quel periodo aveva avuto anche le sue belle parti 😉

Infine, posso dire che durante l’infanzia stavo mangiando piuttosto bene rispetto a quello che i bambini / ragazzi trovano oggi da mangiare. In combinazione con il fatto che ero magro e molto attivo, oltre al fatto che mi piaceva lo sport (oltre a quello che stavo facendo a scuola), oltre al fatto che stavo crescendo, tutto questo mi ha reso un bambino di peso normale, forse anche un po ‘magro.

Invece, di solito per le vacanze e altri eventi, il tavolo era pieno di vari pasti pesanti: “sarmale” con carne, insalata di boeuf con carne – è normale, uova ripiene, salsicce, cosce di pollo, maiale, e quanti altri ancora. Dolci come “chec” o torta, torta, “Paska”, vari. Per Capodanno o Pasqua, la loro preparazione ha richiesto 2 giorni, anche 3 volte. Pfff … che casino fare la maionese con un cucchiaio !!, mixer verticale che non avevamo: roll:

Ricordo che dopo il 1990 c’erano quei distributori TEC dove si potevano trovare “succhi rinfrescanti” con vari gusti. Quella è acqua con anidride carbonica, sciroppo e varie sostanze chimiche. Neanche zucchero, ma aspartam !!! Veleno puro !!! Molti sono stato in grado di testare e non avevo nemmeno diciotto anni 🙂 🙂

Poi alle 14, sono andato alla scuola superiore della polizia. Per quelli che non lo sanno, significa vita chiusa – tu rimani nel cortile tutta la settimana e mangi quello che ottieni. Vita regolare e obbligatoria: D, svegliarsi al mattino alle 6 con tempo di ristoro (cioè 15 minuti di esercizio fisico), con sport regolari, con molte altre attività che erano fisicamente impegnative. Il cibo era quasi tutto cotto, tranne a colazione dove avevo burro, formaggio, salame … roba “normale”. In più il solito tè al bromuro (no, non ricordo di aver visto qualcuno mettere personalmente del bromuro nel tè, ma tutti ne parlavano …).

Penso che molti di noi abbiano avuto una tale dieta. Era quello che abbiamo trovato qui. Ma è buono? io conoscere ora che non lo è. Non è buono. Quindi continuerò la serie su questo argomento perché diversamente da quello che abbiamo mangiato e bevuto durante quel periodo, le cose sono cambiate molto. Ho cercato molte informazioni su come nutrirmi, cosa va bene e cosa non mi entrerà in bocca. Quando e come.

Poiché ho sperimentato molte cose su questo argomento, sono giunto a comprendere alcuni degli aspetti che ho formulato nei principi che trovi qui.

Fino alla prossima volta! … puoi anche leggere quanto segue Saranno alla fine di tutti gli episodi di cibo e bevande, perché sono seconde importanza nella nostra vita dal mio punto di vista e tutti sembrano avere qualcosa da dire al riguardo.

Condizioni:

Per qualche tempo (cioè per decenni), nel mondo è cresciuta un’industria alimentare che ci dice attraverso vari canali (giornali, radio, TV, riviste, Internet, social media – Facebook ecc., Ovunque) direttamente o nascosti ( articoli, studi pagati direttamente o meno, pubblicità, anche medici, nutrizionisti, ecc.) cosa mangiare e bere.

Ma queste raccomandazioni sono a volte, abbastanza spesso, abbastanza discutibili e facili da mettere in discussione. No, non c’è nessuna cospirazione. Sono da qui, tra di noi, quelli che lavorano in questo settore, non gli alieni o una razza superiore di persone che vogliono rimanere sole sul pianeta: mrgreen:

Come immagini te stesso, la motivazione di base per la maggior parte delle raccomandazioni è il profitto. Società dei consumi – che, per alcuni decenni, ha avuto un ruolo importante nello sviluppo economico – ci uccide ora lentamente, lentamente. Per davvero 🙁 Un altro è attaccamento emotivo di vari cibi / stili da mangiare. Quindi c’è ignoranza. Anche se qualcuno lavora nel settore alimentare non significa che capisca / sa cosa sta succedendo lì, cosa è buono da mangiare e cosa no. Proprio come la maggior parte dei medici non sono sani. Sì. Triste they E loro ci dicono, i pazienti, come essere in salute. Uno scherzo spesso macabro … considerando l’autorità che hanno di fronte.

E perché cibo e bevande sono secondi e terzi per importanza nelle nostre vite dal nostro punto di vista, ci siamo riuniti qui e qui un insieme di interessi pecuniari puliti e non ingombranti (vedere qui), che sono legati alle nostre esperienze su come nutrirmi meglio e cosa bere.

Vi invito a leggerli con distacco: gli argomenti di cibo e bevande sono molto legati emotivamente. E se sei veramente aperto, puoi, con solo una dose di buon senso e la semplice intelligenza umana che tutti abbiamo, sapere cosa ti rende veramente buono e cosa no.

Caro pienamente!

Sebastian

2018, estate 🙂, casa

18 febbraio 2019
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La piattaforma VIAŢA utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Subscribe to newsletter