Come ci siamo conosciuti – la prima parte

Come ci siamo conosciuti

Prima parte

Ho deciso di scrivere a partire da oggi, anche su questo argomento. È uno di quegli argomenti che hanno sempre suscitato innumerevoli opinioni e giudizi nelle menti delle persone. Anche il mio. Quindi posso vedere chiaramente, lo so, sono su un campo minato. Esponendomi così, senza dubbio – come vedrai, può essere … delicato: D Altre volte potresti essere scomunicato !! : mrgreen: No, sto scherzando! 😛

Ok, ora puoi dire che alcune persone potrebbero dire che sto soffiando la mia immagine. Si. Può essere. Oppure no 😉 E così non arriviamo mai da nessuna parte. La nostra evoluzione può essere molto lenta, così è stato fino a quando siamo entrati nell’era della comunicazione. Preferisco espormi. Tutti e due. Molte abitudini e costumi, molte idee saranno rovesciate nella testa dell’uno o dell’altro. Per me (per noi) è importante andare oltre queste barriere. Che alcune idee possano tenerci sul posto. Come è successo a me. E prima di lanciare le pietre, prima controlla se a te non è successo niente di diverso nella vita. Qualcuno ha preso la sua mano? Praticamente … difficile da credere. Tutti con le sue esperienze 😎

Fin dall’inizio te lo dico la mia idea di amore è in qualche modo diversa ora. Circa 4-5 anni fa è cambiato. La mia esperienza mi ha fatto cambiare. Forse dovresti guardare Qui almeno di passaggio, per capire cosa intendo.

E poiché mi sto ancora esponendo, penso di dover creare un quadro generale. Un’immagine della mia situazione, perché tu sappia dove sono. Poi arrivo al nucleo della conversazione. Quindi, un po ‘di pazienza! 😉

Sono stato, da quando mi conosco, un ragazzo orgoglioso e geloso. Voglio dire, stavo andando a sud immediatamente, in qualsiasi relazione, quando si trattava (nella mia percezione o no!) Di quanto io sia buono rispetto ad un altro – deh, la competizione 😀 Voglio dire che l’orgoglio stava saltando subito. E, naturalmente, la gelosia stava nella schiena, reagendo. “Cosa significa questo, parlare con il primo?” “Di che altro parlare?” La gelosia è stata al potere per un tempo molto lungo. E questo, per me, è venuto insieme ad un’altra cosa, più forte: controllare l’altro. Dovevo sapere cosa stava facendo e le dicevo spesso cosa è meglio fare. Che io sapessi meglio, cosa ne pensi ?! 😯😯😯

Non lo prolungo troppo a lungo, lo sai già. Niente di nuovo.

Non ero un ragazzo timido I, avevo più fidanzate prima di sposarmi. Alcuni, non una dozzina: P Quindi, un po ‘di esperienza che avevo ancora. Mi sono sposato quindi, e dopo tre anni – nel 2005, ho divorziato. Mi sono sposato per amore – come si suol dire. Senza alcun interesse pecuniario. Dopo il divorzio, perché il divertimento è iniziato, ho continuato a cercare la “metà”. Senza successo 🙁

Così ho avuto un po ‘più fanciulle, ma ogni volta, dopo un po’, le cose stavano andando a pezzi. Sì, certo che non eravamo basati su principi salutari, alcuni direbbero. Può essere. Ma l’ho continuato fino al 2014. Poi è successo il cambiamento: ho iniziato a capire che qualcosa non andava e ho deciso che era ora di fare qualcosa.

In effetti, ho iniziato a capire che qualcosa non va nel dicembre 2012. Ho concluso una bellissima relazione di 3 anni con Bianca – siamo rimasti insieme per tutto questo tempo. In qualche modo, il clic era collegato al primo Corso di programmazione mentale. Forse suona strano … non lo è. Mi ha aiutato a capire che qualcosa non va. MALE!!

ho continuato meditare, per fare sessioni programmazione mentale e cercare risposte. La mia mente iniziò lentamente a rilassarsi. Rilassarsi. E cercare risposte con più avidità. “Cosa c’è di sbagliato in me?” – Stavo pensando. “Sono davvero un mostro.” All’età di 36 anni (sono nel 2013), la maggior parte dei miei amici erano “sistemati”, avevano famiglia, figli e problemi. Molti problemi. Perché non mi accontento? Fortunatamente, ho sempre avuto un senso di misura riguardo all’autocritica: non l’ho fatto fino a quando non mi sono fatto male 😀

Mia madre mi sorprende più volte che può: “Dai, quando ti sposi, sistemati e fai un altro bambino?” Ho dimenticato di dire: ho già un ragazzo che ha già 13 anni. Vive con sua madre a Bacau, quindi non ci vediamo l’un l’altro tutte le volte che vogliamo, più le vacanze, quando passiamo più tempo insieme allo sci, alle montagne, al mare. Dove ho idee per andare ad aumentare il suo interesse 🙂 Lasciami tornare: mia madre spesso le ho tagliato corto o stavo iniziando a fare battute. Fino a un momento in cui l’ho detta molto seriamente: Mamma, non mi sposo più! Questo è tutto!! Sono ottimista! Qualcosa è sbagliato…

Cosa era sbagliato? Beh … mi stavo guardando in giro. Guardo ora. Quindi, rilassato. Nessuna passione Senza cercare di supportare una parte o l’altra. Basta notare. E quello che noto è che le persone, così sposate come sono, non sono buone. Non sono felici. Non lo sto dicendo perché si sono sposati. Non erano prima, ma nemmeno adesso. Alcuni sono anche peggio. Abbandona i loro sogni. Rinunciare a tutto Alla vita. Vivono per i bambini. “I bambini sono i migliori del mondo, per loro io vivo”, l’ho sentito molte volte intorno a me. Altri divorziano e lo prendono in consegna. Un’altra relazione, un altro matrimonio, ma non ancora felice.

Non farti ingannare da quelli che si sono proclamati felici solo così … per dare il bene. O ci sono alcuni che si mettono in testa di essere felici, è così che la felicità sembra … ecc., Anche se puoi vedere che non lo sono. Se ti senti rilassato rispetto alla posizione di osservatore 😉 Quelli non stanno più impressionando anche me.

Non dimenticare quelli che, essendo sposati, cercano la felicità negli altri: hobby, lavoro, proprietà di ogni tipo. Nel cibo O in altre relazioni. Molte opzioni, non è vero?! … 😯

Altri direbbero: Beh, aspetta, devi essere forte, sopportare, quindi la vita è. Più nello specifico, cosa sopportare ??!

Tornando a me, nel 2013 ho avuto un altro rapporto di un anno, in cui abbiamo vissuto insieme. Di nuovo, si è lamentato: ero insoddisfatto di me stesso ed ero di nuovo nella stessa situazione. Come in altre aree della mia vita, ho detto: devo fare qualcosa! Veramente!!!

Ma in quel momento non ho aggiustato nulla che non fossi al corrente delle cause. Ero ancora incerto. Nel frattempo, nel febbraio 2014, ho concluso il mio contratto di lavoro con Vodafone e per la prima volta nella mia vita, non ho un’attività quotidiana … nessun posto dove andare in ufficio. Da quel momento ho avuto abbastanza tempo per stare con me: ero da solo in tutta la casa. Ho detto allora: “Così rimango finché non so cosa sta succedendo e cosa voglio fare”. Per prima cosa faccio pace con me, mi capisco, poi vedo quello che voglio! Buona scelta, vorrei aggiungere ora !!

In questa situazione, ho incontrato Veronica (alias Veve :-)), il giorno del mio compleanno, con il quale ho avuto un bel rapporto per alcuni mesi, ma senza muovermi insieme. Sì, beh, ho tentato di suggerirlo, deh … “le vecchie abitudini sono dure”. Una relazione che questa volta si è trasformata in una bellissima relazione di amicizia che continua ora 😉

Qui, da qualche parte, è stato il momento in cui ho capito cosa mi stava succedendo. Cosa voglio fare e come. È stato il momento in cui ho iniziato a liberarmi di tutte le idee preconcette e di tutta la zavorra nella mia mente su questo argomento. E proprio ora ho iniziato a cambiare: senza orgoglio, senza gelosia. Sono comunque incompatibili con la nuova immagine 🙂

Carissimi,

Sebastian

7 gennaio 2019, rosso

27 febbraio 2019
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La piattaforma VIAŢA utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

Subscribe to newsletter