Sciare a Bansko

Sciare a Bansko

Come al solito, ogni sci invernale richiede due sessioni di 5-7 giorni al di fuori della Romania, più alcune brevi di un giorno o due all’interno. Dopo la settimana di Capodanno di cui ho scritto Qui, Ho parlato con Cătă per andare in Austria: aveva appena imparato a sciare e sarebbe stato bello vedere le piste lì.

Tuttavia, all’inizio di gennaio abbiamo calcolato il tempo e il denaro e siamo giunti alla conclusione che questo febbraio andremo a Bansko in Bulgaria, non a Goseau in Austria. I costi sono diminuiti del 50% circa e il tempo di guida del 35%. Inoltre, la stanchezza è molto più bassa e ci permette anche di lavorare sul progetto VIAŢA: vogliamo lanciarlo a marzo … 😎

Così abbiamo preso alloggio eccitato vicino alla gondola (circa 150 m) dall’altra parte della strada parallela al pendio. Super posizionamento, abbiamo detto. Un grande appartamento, a 60 m2, come volevamo. Sapendo che i bulgari in genere non hanno posti dove si può mangiare sano (niente trovato in Borovets …), abbiamo una brutta possibilità di trovare in Bansko. Quindi abbiamo adottato la stessa strategia: abbiamo portato con noi alcune cose da pranzare come hummus, lattuga orientale, chia, eccetera. Siamo partiti sabato mattina molto presto, per attraversare la dogana senza ostacoli – è successo, ci siamo fermati per 3-4 minuti – e sono arrivato veloce, verso le 10 siamo all’aparthotel.

Abbiamo parcheggiato l’auto di fronte all’hotel e siamo usciti a fare una passeggiata: l’appartamento non è pronto. In città, il tempo è bello, ci sono diversi gradi su 0 anche se è metà febbraio. Nulla sembra cambiato da 5 anni fa quando ero qui per la prima volta. Ricordo che da allora era un problema la mattina con la gondola, per salire: era allora una bella coda. Ora, alle 11 quando andiamo nella zona pedonale, è tutto ok. L’intera area pedonale è la stessa: gli stessi negozi, gli stessi ristoranti bulgari e, se mi ricordo bene, 2 o 3 nuovi caffè. Nessun posto dove mangiare sano, vegetariano o vegano. Niente!! Nel la rete di luoghi vegani ci sono 3 ristoranti, ma sono anche bulgari. Qual è il problema?! Bene, ce ne sono molti: tutto è fatto con olio di semi di girasole raffinato, sale è iodato, pane è bianco o il migliore “fatto in casa” – cioè, tutto malsano. Tutti i principi di cui parlo sono menzionati Qui.

Si. Siamo stati d’ispirazione a non fare affidamento sul mangiare in città. Un’eccezione è la metropolitana dove possiamo ottenere un panino con falafel e pane integrale di farina di grano.

Inoltre accanto a lui c’è una bancarella dove preparano arance fresche e pompelmi o misti.

Lasciami continuare con il lato difficile: la mattina dopo, sciare! Ecco perché sono venuto: D Il programma di gondola è 8: 30-17: 00, che suona alla grande. Tuttavia, dato che le piste sono buone al mattino, ci svegliamo e usciamo, come al solito, alle 8:45. Che errore !! C’è una coda enorme alla gondola. Aspettare! Anzi. CI SONO DUE!!! Due voci con due cose IMENSE !! Veramente? : Rotolo:

Siamo in fila per l’idea che sia così: saliamo in un’ora in gondola. Bene … no 🙁 Dopo una prima mezz’ora non sono andato troppo lontano. Questo è pazzesco! Dopo un po ‘cerco che no, non ci sono solo due code !!: cry :: cry :: cry: Sì, c’è un’altra voce: corsia veloce. Pfff !!!! Quindi due code in cui un gran numero di persone, io stima 400-500 in totale, sono in attesa di entrare in gondola e tra loro, un ingresso VIP, in cui arrivano persone non-stop: allenatori, scuole di sci, turisti da pochi hotel famosi, che vanno direttamente in cabinovia in non più di 10 minuti.

Caro, dopo un’ora e 45 minuti Sono salito sulla gondola. Cosa dovrei dire? Non sono mai stato da nessuna parte, in una coda come questa. Forse ai tempi di Ceausescu … ma non ricordo molto da allora – avevo solo 12 anni nell’89.

Siamo arrivati ​​a quasi 11. Che altro dire … Un sacco di tempo perso. Le piste sono belle, già un po ‘danneggiate, molte persone qui ma non esagerate. Bellissimo! 🙂 Godiamo la montagna, l’aria fresca, il sole e lo sci. : Ritorto:

Per il giorno successivo facciamo una strategia: andiamo alle 8:15. Hehehe! Le stesse code !! : roll :: evil: Guardo Fluturas: “Andiamo, veniamo dalle 12:30. Non riusciamo a stare in fila ancora una volta. “Così torniamo all’appartamento, lavoriamo un po ‘, facciamo l’amore 😎 e alle 12:00 … beh, alle 12:00 decidiamo di rinunciare a tutto: entrambi sentiamo un un po ‘stanco dopo il primo giorno. Restiamo a lavorare a VIAŢA, facciamo una passeggiata nel pomeriggio e prendiamo gli skipass per i prossimi due giorni (più di questo, non hai alcun vantaggio) e stiamo ottenendo il coraggio per il terzo giorno: lol:

Il terzo giorno, martedì mattina, alle 8:00, andiamo in gondola. NO!! Non e possibile!! 😯 Alle 8:10 siamo lì e le code sono quasi altrettanto grandi !! Tuttavia, sorpresa: la gondola funziona già e riprende gli sciatori. Questa volta sono determinato a non perdere 2 ore in coda: vado a controllare il taxi. Sì, è tutto uno scherzo a Bansko al mattino, in gondola. Chiaro! Esatto: al taxi c’è una coda di circa 20 persone e nessun taxi. L’ultimo sta partendo. Nei minibus, una coda molto più grande. Mi sento come se fossi stato su un altro pianeta. Non ho mai visto nulla del genere da nessuna parte, nemmeno in Romania a Poiana Braşov, il 24 gennaio (festa nazionale) 🙂 Infine, le cose sembrano andare più facilmente e, non avendo altra soluzione, stiamo ancora aspettando in coda. Questa è solo un’ora e dieci minuti.

C’è un altro modo di andare in macchina, ma ciò significa rischiare di perdere il parcheggio di fronte all’hotel. Dato che la gondola parte prima delle 8:10, mercoledì andiamo alle 7:30. Se non va bene … 8-Oh

La coda all’ingresso principale: 07:37

07:37: la fila è già consistente: D La gondola funziona ma non con noi … ancora, dalle due code. Un tizio alto si attacca di fronte a noi. Attiro la sua attenzione a cui mi dice che era dietro di me e che “Sono lento”. Bulgaro (non credo che uno sconosciuto sarebbe stato così duro). Dietro di lui, la sua ragazza … o qualunque cosa sia. Nessun altro dice nulla 🙁 Sì … sembra che lui pensi al principio “che può”.

07:40: le porte 😯 si aprono e la fila entra lentamente nell’edificio.

08:10: siamo in cabina. Pfff … sono passati 33 minuti. Per domani abbiamo deciso di alzare il livello del divertimento: alle 7:15 andiamo in gondola;) E venerdì, per fare anche questo, andiamo in macchina. 🙂 Penso che sia una buona idea considerando l’inizio della gara di sci Coppa del Mondo di sci FIS 2019.

08:34: abbiamo raggiunto la base e stiamo già salendo la sedia da 2529 metri, la punta delle piste! 🙂 🙂 🙂

Sì … ne è valsa la pena tutto il divertimento: fino alle 10:30 le piste, rese impeccabili, erano anche gratuite. Ho fatto 4-5 sensazionali piste rosse: mi sento come se fossi davvero alla fine !! 🙂

Un’altra osservazione: dopo sette giorni, la macchina sembra essere stata parcheggiata nel deserto … Cosa dire, l’intera città ispira un’atmosfera polverosa.

Quindi sciare a Bansko è una piccola avventura. Paghi meno, ma … ti trovi in ​​una lunga fila.

In conclusione … non penso che arriveremo troppo presto a Bansko. Non ha senso … Se deve essere la Bulgaria, Borovets è più ok: più piccolo, un resort – non una piccola città, più chic.

Eppure, se lo facciamo, noi organizziamo un po ‘diversamente. 😉

Carissimi,

Sebastian

22 febbraio 2019, Bansko

19 febbraio 2019
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La piattaforma VIAŢA utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.